comunicati stampa


Comunicato Stampa



SleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, organizza la Giornata del sonno alla Farmacia delle Caldine di Fiesole (Firenze)


2 Giugno 2018

Il 4 giugno studiosi del sonno e farmacisti illustreranno il nuovo servizio “Dormi” per chi soffre d’insonnia.

Da gennaio ad oggi nelle quattro farmacie convenzionate sono emersi casi di insonnia anche più gravi di quelli curati in ospedale

SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, dopo aver elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, ha ideato il servizio “Dormi” per le farmacie.


Leggi tutto


Comunicato Stampa



Alla Farmacia Picciola di Trieste è disponibile "Dormi", il nuovo servizio per chi soffre d'insonnia


2 Giugno 2018

SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, organizza la “Settimana del sonno” dal 4 all’8 giugno 2018

Da gennaio ad oggi nelle quattro farmacie convenzionate sono emersi casi di insonnia anche più gravi di quelli curati in ospedale

In Italia 8 milioni di persone soffrono di insonnia e il 93% non si è mai rivolto a un medico, anche se il 67% delle persone che soffrono di insonnia ha una bassa qualità della vita. Chi preferisce non andare subito in ospedale oggi può effettuare uno screening actigrafico del sonno in farmacia con “Dormi”, il nuovo servizio ideato da SleepActa (spin-off dell’Università di Pisa) per chi soffre di insonnia.


Leggi tutto


Comunicato Stampa



Alla Farmacia delle Caldine a Fiesole (Firenze) arriva "Dormi", il nuovo servizio per chi soffre d’insonnia


18 Maggio 2018

Per studiare un disturbo molto diffuso come l'insonnia, che in genere viene sottovalutato da chi ne soffre e non si rivolge quindi a un medico, SleepActa (spin-off dell'Università di Pisa) ha ideato il servizio "Dormi" per le farmacie.
Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati.
Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.


Leggi tutto


Comunicato Stampa



Alla Farmacia Corsico di Mortara (Pavia) arriva "Dormi", il nuovo servizio per chi soffre d'insonnia


11 Maggio 2018
Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, tramite l’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati.

Per studiare un disturbo molto diffuso come l’insonnia, che in genere viene sottovalutato da chi ne soffre e non si rivolge quindi a un medico, SleepActa (spin-off dell’Università di Pisa) ha ideato il servizio “Dormi” per le farmacie.


Leggi tutto


Comunicato Stampa



Dopo il successo della raccolta di capitale, sleepActa presenta il nuovo prodotto "Dormi" studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018
La spin-off dell'Università di Pisa che ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, si dedicherà allo sviluppo di una rete capillare di farmacie convenzionate.

sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.
Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness.


Leggi tutto


Comunicato Stampa



È partita la raccolta di capitale di sleepActa, la spin-off dell'Università di Pisa che studia il sonno in modo semplice e innovativo


29 Settembre 2017
La campagna di investimenti sarà attiva sul portale starsup.it fino al 15 gennaio 2018, a meno che le richieste non esauriscano prima l'ammontare offerto al pubblico. Nei primi 10 giorni le sottoscrizioni superano già i 100 mila euro.

La medicina del sonno in un click. sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su Reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti sempre più diffusi tra gli appassionati di fitness. Il medico dovrà solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti. Il medico potrà quindi scrivere la sua diagnosi inserendo il nominativo del paziente, che non viene mai inviato a sleepActa.


Leggi tutto


la nostra piattaforma

Scopri la tecnologia e l'infrastruttura alla base di sleepActa.


approfondisci


epidemiologia
 

I disturbi del sonno sono molto comuni. E quasi sempre sottotrattati.


approfondisci


validazione scientifica

Il retroterra scientifico su cui poggia la piattaforma sleepActa.


approfondisci


risorse
 

Vedi il tutorial, i video esplicativi, il materiale informativo.


vedi

rassegna stampa


Trieste all news



Farmacia Picciola, attivo il servizio "Dormi" per chi soffre d'insonnia


2 Giugno 2018

Trieste, come altre città d'Italia, ha attivato il servizio "Dormi": una consultazione con uno screening actigrafico del sonno per rilevare eventuali disturbi e fornire un’alternativa a chi non se la sente di andare in Ospedale. Il servizio è già disponibile presso la Farmacia Picciola alla Croce Bianca (via Alfredo Oriani 2). Dal 4 all'8 giugno è inoltre in programma la "Settimana del sonno", un'occasione per chi soffre d’insonnia per incontrare i farmacisti che forniranno tutte le informazioni necessarie sul nuovo servizio "Dormi", in modo da poter decidere se aderire al sistema per quantificare il proprio disturbo, con uno sconto del 20%. Il servizio è stato ideato da SleepActa (spin-off dell'Università di Pisa): si tratta di un monitoraggio del sonno con braccialetti sensorizzati, che trasmettono poi i dati relativi al sonno del paziente al computer del farmacista, connesso al server di sleepActa, che analizzerà le informazioni ricevute.


Leggi


GoNews



SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, lancia nelle farmacie il servizio 'Dormi'


2 Giugno 2018

SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, dopo aver elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, ha ideato il servizio “Dormi” per le farmacie. L’insonnia è un disturbo molto diffuso che in genere viene sottovalutato da chi ne soffre, anche se oggi sappiamo che un sonno cronicamente disturbato aumenta significativamente il rischio di sviluppare nel lungo termine patologie neurodegenerative (come la demenza), cardiovascolari, metaboliche (diabete) e tumorali. In Italia 8 milioni di persone soffrono di insonnia e il 93% non si è mai rivolto a un medico, anche se il 67% delle persone che soffrono di insonnia ha una bassa qualità della vita. Il servizio Dormi, ideato dalla spin-off dell’Università di Pisa, è un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, resistenti all’acqua.


Leggi


TELEQUATTRO



"Trieste in diretta" intervista al prof. Ugo Faraguna


22 Maggio 2018

Il giornalista Umberto Bosazzi intervista il prof. Ugo Faraguna, studioso del sonno e medico (Università di Pisa e AOUP Ospedale di Pisa), amministratore delegato di SleepActa, spin-off dell'Università di Pisa.


Vedi



Nove da Firenze



Insonnia, nuovo servizio a Fiesole per chi soffre di sonno cronicamente disturbato


20 Maggio 2018

Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


Quotidiano Nazionale



Un braccialetto per dormire meglio Ecco iL rimedio per l'insonnia


20 Maggio 2018

Da lunedì prossimo arriva 'Dormi' iL braccialetto contro l'insonnia. Si tratta del servizio ideato per le farmacie da sleepActa, azienda dell'Università di Pisa che ha sviluppato un sistema di monitoraggio del sonno non invasivo. Vengono impiegati braccialetti sensorizzati (come quelli di chi fa fitness) che utilizzano i dati raccolti mentre si dorme per risolvere i problemi.



InToscana



Uuniversità e salute: da Pisa arriva il braccialetto che cura l'insonnia


20 Maggio 2018

Un’azienda spin off dell’Ateneo crea “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno pensato per migliorare le ore di riposo SleepActa, un’azienda spin off dell’Università di Pisa, ha realizzato ‘Dormi’, un servizio ideato per le farmacie che consiste in un sistema di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, che impiega comodi braccialetti sensorizzati e che grazie a un algoritmo, basato su reti neurali artificiali, è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via mail in pochi minuti.


Leggi


Virgilio Pisa



Problemi di sonno? Arriva in farmacia il braccialetto che controlla come dormi


19 Maggio 2018

Si chiama Dormi il braccialetto che controlla il sonno. E' un servizio ideato per le farmacie da SleepActa, azienda spin off dell'Università di Pisa che ha sviluppato, spiega una nota


Leggi


Geos News



Cura per l’insonnia: braccialetto da Pisa. Si chiama Dormi


19 Maggio 2018

Il nuovo servizio Dormi sarà disponibile da lunedì, 21 maggio, nella farmacia delle Caldine, a Fiesole (Firenze), dove il paziente sarà seguito da farmacisti formati da SleepActa per la gestione di questo sistema innovativo.


Leggi


The World News



Cura per l’insonnia: braccialetto da Pisa. Si chiama Dormi


19 Maggio 2018

Basta contare le pecore. L’hanno chiamato semplicemente Dormi, è un braccialeto contro l’insonnia. E’ stato ideato per le farmacie da SleepActa, azienda spin off dell’Università di Pisa che ha sviluppato, spiega una nota della società, un sistema «di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, impiegando comodi braccialetti sensorizzati: grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili».


Leggi


Alto Adige



Sanità: da Pisa arriva il braccialetto che cura l'insonnia


19 Maggio 2018

Si chiama 'Dormi' il servizio ideato per le farmacie da SleepActa, azienda spin off dell'Università di Pisa che ha sviluppato, spiega una nota della società, un sistema "di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, impiegando comodi braccialetti sensorizzati: grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili". Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti. "La nostra idea - sottolinea l'amministratore delegato di SleepActa, Ugo Faraguna - nasce dalla necessità di sviluppare un esame poco invasivo e sostenibile, in grado di descrivere e rendere oggettivamente misurabili le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche di alcune forme di insonnia.


Leggi


Qui news



L'insonnia curata con un braccialetto


19 Maggio 2018

Il nome non potrebbe essere più azzeccato, "Dormi" e proprio a questo serve il braccialetto realizzato da Sleep Acta, spin off dell'Università di Pisa che l'ha ideato. Si tratta di uno strumento, spiega una nota, che utilizza un nuovo algoritmo basato su reti neurali artificiali. Il funzionamento è semplice e fa sì che il farmacista debba solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer. Poi, dopo una settimana, potrà sincronizzarlo per inviare i dati raccolti al servere e ottenere un referto. In questo modo è possibile ottenere un esame "poco invasivo e sostenibile, in grado didescrivere e rendere oggettivamente misurabili le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche di alcune forme di insonnia. Abbiamo rivoluzionato il vecchio esame actigrafico, aggiornandolo al 2018 dimostrando però che molti diquesti apparecchi, e le relative piattaforme dei produttori che ne analizzano i dati, sono imprecisi nel valutare il sonno", ha detto Ugo Faraguna, ad dell'azienda Spin Off.


Leggi


firenzepost



Cura per l’insonnia: braccialetto da Pida. Si chiama DORMI


19 Maggio 2018

Basta contare le pecore. L’hanno chiamato semplicemente Dormi, è un braccialeto contro l’insonnia. E’ stato ideato per le farmacie da SleepActa, azienda spin off dell’Università di Pisa che ha sviluppato, spiega una nota della società, un sistema «di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, impiegando comodi braccialetti sensorizzati: grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili».


Leggi


Repubblica Firenze



Problemi di sonno? Arriva in farmacia il braccialetto che controlla come dormi


19 Maggio 2018

Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti. "La nostra idea - sottolinea l'amministratore delegato di SleepActa, Ugo Faraguna - nasce dalla necessità di sviluppare un esame poco invasivo e sostenibile, in grado di descrivere e rendere oggettivamente misurabili le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche di alcune forme di insonnia. Abbiamo rivoluzionato il vecchio esame actigrafico, aggiornandolo al 2018 dimostrando però che molti di questi apparecchi, e le relative piattaforme dei produttori che ne analizzano i dati, sono imprecisi nel valutare il sonno.


Leggi


CSR e dintorni



sleepActa: startup in primo piano


29 Marzo 2018

L’ospite di questa settimana del mio blog è Ugo Faraguna, studioso del sonno e medico (Università di Pisa e AOUP Ospedale di Pisa), amministratore delegato di sleepActa, una start up che si occupa di studiare il sonno e i suoi disturbi.
Ciao Ugo e benvenuto sul mio blog. Ci racconti come è partita l’idea e come è composto il vostro staff?
Ciao Rossella, ti ringrazio per l’invito. Tutto è partito da una considerazione: la tecnica utilizzata oggi per studiare il sonno in ospedale si chiama polisonnografia. È un esame fastidioso, perché al paziente vengono applicati elettrodi, fasce e sensori per registrare durante la notte alcuni parametri fisiologici fondamentali. Proprio per la sua scomodità, nonostante sia l’esame più accurato per indagare il sonno, si presta molto male a studiare un disturbo molto diffuso, quanto sottovalutato, rappresentato dall’insonnia cronica.


Leggi


Il giornale di Pavia



Insonnia rimedi arriva Dormi il bracciale dall’Università di Pisa


11 Maggio 2018

Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, tramite l’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 per una settimana dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. “La tecnica utilizzata per studiare il sonno in ospedale si chiama polisonnografia – spiega l’amministratore unico di SleepActa Ugo Faraguna – E` un esame fastidioso, perché al paziente vengono applicati elettrodi, fasce e sensori per registrare durante la notte alcuni parametri fisiologici fondamentali.


Leggi


Stamptoscana



Start up: sleepActa, un algoritmo ci aiuta a dormire bene


7 Marzo 2018

Pisa – Anche il sonno disturbato diventa un algoritmo. Così rivela i suoi problemi nascosti e rende più facile un percorso terapeutico personalizzato. E’ questa l’idea su cui è nata lo scorso anno sleepActa, start up di Pontedera. Il loro progetto (con il logo “Dormi”) prevede il coinvolgimento di una rete di farmacie e professionisti in tutta Italia a cui ci si possa rivolgere con facilità per risolvere un problema che coinvolge ben otto milioni di persone nel nostro Paese.
Ma mentre le farmacie italiane si stanno avvicinando con cautela alla novità, oltreoceano i grandi colossi del settore informatico si sono già mossi per accaparrarsela. L’idea di sleepActa nasce da un dubbio: ma saranno veri i risultati sul sonno che ci danno i braccialettini per il fitness acquistati a poche decine di euro a Mediaworld o simili? Non lo sono, ma non è colpa loro. Ci spiega il perché Ugo Faraguna, che insegna neurofisiologia all’Università di Pisa, amministratore della start up nata da un anno a Pontedera. In cifre: 5 soci fondatori, più una società veicolo, e 4 dipendenti; utile di un milione di euro previsto entro il triennio..


Leggi


La Nazione



Debutta «Dormi» - Così l'insonnia ha le ore contate


25 Febbraio 2018

La `farmacia del territorio' si arricchisce di un nuovo servizio di eccellenza. Uno strumento innovativo, semplice e non invasivo per studiare il sonno. Un'opportunità resa possibile e concreta grazie al `matrimonio' tra la farmacia Raimo, al centro Pisanova, e l'azienda S1eepActa, spin off dell'Università di Pisa. Un braccialetto da indossare per una settimana 24 ore su 24, come quelli che vengono abitualmente usati dagli appassionati di fitness, in grado però di monitorizzare e analizzare il sonno. Un nuovo prodotto - battezzato, non a caso, «Dormi» - pensato per chi soffre di insonnia (l'obiettivo è prevenire e ridurre i rischi da una qualità del sonno non fisiologica) ma preferisce recarsi in farmacia piuttosto che in ospedale..


Leggi


Granducato TV



Granducato tv - "Il Personaggio": Antonello Riccelli intervista Ugo Faraguna


23 Febbraio 2018

Ugo Faraguna intervistato da Antonello Riccelli su Granducato TV, all'interno del programma "Il Personaggio" racconta sleepActa e Dormi.


Vedi


50 Canale



Ugo Faraguna ed Enrica Bonanni ospiti del Talk show "In Compagnia sotto le stelle"


3 Febbraio 2018

Ugo Faraguna ed Enrica Bonanni ospiti del Talk show "In Compagnia sotto le stelle" che andrà in onda su 50 Canale alle ore 21:00 del 3 Febbraio 2018.




InToscana



In farmacia 'Dormi' il dispositivo toscano di monitoraggio del sonno


1 Febbraio 2018

sleepActa spin-off dell'Università di Pisa ha prodotto "Dormi": un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.
Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


La Nazione



A letto con il braccialetto Dormi. E l'insonnia non è più un incubo


1 Febbraio 2018

Il suo progetto per lo studio del sonno ha ottenuto 200mila euro grazie al finanziamento di 55 investitori, che hanno sovvenzionato la ricerca sul portale 'Starsup.it'. Ugo Faraguna, professore associato di fisiologia all'Università di Pisa e amministratore unico di 'sleepActa' (spin-off inserita nell'incubatore del Polo tecnologico di Navacchio), è l'ideatore di un'innovativa analisi delle ore notturne toscane. Grazie al progetto 'Dormi' è stato possibile validare i dati registrati dai braccialetti in commercio che monitorano il sonno, e attivare un programma in collaborazione con le farmacie per la cura dell'insonnia.


Leggi


Tecnomedicina



sleepActa lancia "Dormi"


31 Gennaio 2018

sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob. Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa.
La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


Pianeta Salute



Arriva "Dormi" per monitorare la qualità del sonno


31 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, che viene già utilizzato in numerose cliniche italiane. Dopo aver concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob, la start up si sta dedicando allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”.
Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è stato ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


MIT Technology Review Italia



Come dormire meglio


29 Gennaio 2018

sleepActa, nata nel gennaio 2017 presso il Polo Tecnologico di Navacchio, ha messo a punto e si appresta a lanciare sul mercato farmaceutico un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, può aiutare chi soffre di insonnia.
Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la start-up è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 ore mediante i braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


Il Sole 24 Ore - Nòva



La buona notte high-tech


28 Gennaio 2018

sleepActa: Grazie a un algoritmo, basato su reti neurali artificiali, offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.


Leggi


Quelli che la farmacia



sleepActa presenta il nuovo prodotto "Dormi" studiato per le farmacie


28 Gennaio 2018

La spin-off dell’Università di Pisa che ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, si dedicherà allo sviluppo di una rete capillare di farmacie convenzionate.
sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa.
La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


Meet the Life Sciences



sleepActa presenta il nuovo prodotto "Dormi" studiato per le farmacie


26 Gennaio 2018

La spin-off dell’Università di Pisa che ha elaborato un modo innovativodi studiare il sonno
sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


Il Mondo.tv



Da startup sleepActa arriva 'Dormi' per monitorare qualità del sonno


26 Gennaio 2018

sleepActa è una spin-off dell'Università di Pisa che ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it), raggiungendo l'obiettivo di 200mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media quattromila euro a testa. La società - informa l'ateneo pisano - può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo della città toscana. La tecnologia di sleepActa è incentrata su un algoritmo basato su reti neurali artificiali.


Leggi


Cybermed junior



Monitoraggio del sonno, in farmacia il braccialetto sensorizzato. A Pisa la sperimentazione


25 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it), raggiungendo l'obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società - informa l'ateneo pisano - può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo. La tecnologia di sleepActa è incentrata su un algoritmo basato su reti neurali artificiali.


Leggi


Il Tirreno



Raccolto il capitale per sleepActa e il prodotto "Dormi"


25 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media quattromila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


APSTI



Arriva "Dormi" il nuovo prodotto della startup toscana sleepActa


25 Gennaio 2018

Buone notizie da sleepActa, la startup insediata al Polo Tecnologico di Navacchio e spin-off dell’Università di Pisa. L’azienda ha elaborato ‘Dormi‘ un servizio innovativo, semplice e non invasivo di monitoraggio del sonno, attraverso comodi braccialetti sensorizzati. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la startup è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti, 24 ore su 24, dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


Milano Finanza



STARTUP: successo per la raccolta di sleepActa


25 Gennaio 2018

MILANO (MF-DJ)--La startup sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). La societa' infatti ha raggiunto l'obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La startup, spiega una nota, puo' cosi' dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, e' ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la startup e' in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potra' sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere cosi' il referto via email in pochi minuti. sleepActa, spin-off dell'Universita' di Pisa, nasce nel gennaio 2017 con sede legale a Milano e base operativa a Pisa. E' tra le aziende del Polo Tecnologico di Navacchio.


Leggi


Socialfarma



Dormi in farmacia un nuovo sistema di monitoraggio del sonno


25 Gennaio 2018

Un servizio di monitoraggio del sonno pensati come comodi braccialetti sensorizzati, una tecnologia destinata a chi soffre di insonnia e invece che andare in ospedale, preferisce cercare il rimedio in farmacia. L'esperimento in questo caso parte da Pisa, in esclusiva nella Farmacia Raimo. La tecnologia di sleepActa è incentrata su un algoritmo basato su reti neurali artificiali. La start up è così in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. I dati sono raccolti 24 ore su 24 grazie a dei semplici braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento devono solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana inviare i dati a sleepActa e ottenendo così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


Federfarma



Monitoraggio del sonno, in farmacia il braccialetto sensorizzato. A Pisa la sperimentazione


25 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it), raggiungendo l'obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società - informa l'ateneo pisano - può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo. La tecnologia di sleepActa è incentrata su un algoritmo basato su reti neurali artificiali. La start up è così in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. I dati sono raccolti 24 ore su 24 grazie a dei semplici braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento devono solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana inviare i dati a sleepActa e ottenendo così il referto via email in pochi minuti.


Leggi


TGCOM24



STARTUP: SUCCESSO PER LA RACCOLTA DI SLEEPACTA


25 Gennaio 2018

MILANO (MF-DJ)--La startup sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). La societa' infatti ha raggiunto l'obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La startup, spiega una nota, puo' cosi' dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, e' ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la startup e' in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potra' sincronizzarlo per inviare i dati al server sleepActa e ottenere cosi' il referto via email in pochi minuti. sleepActa, spin-off dell'Universita' di Pisa, nasce nel gennaio 2017 con sede legale a Milano e base operativa a Pisa. E' tra le aziende del Polo Tecnologico di Navacchio. L'amministratore unico Ugo Faraguna, 38 anni, e' nato a Trieste e si e' laureato in medicina alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Ha lavorato per sette anni negli Stati Uniti al dipartimento di Psichiatria dell'Universita' del Wisconsin. Dal 2017 e' Professore Associato in Fisiologia all'Universita' di Pisa. Le sue ricerche riguardano i meccanismi di base della regolazione del ciclo sonno-veglia.


Leggi


Il Tirreno



Pisa Raccolto il capitale per sleepActa e il prodotto "Dormi"


25 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l'obiettivo di 200mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media quattromila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto "Dormi", un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all'utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto " Dormi" è in vendita in esclusiva nella farmacia Raimo.
La tecnologia di sleepActa è incentrata su un algoritmo basato su reti neurali artificiali. La start up è così in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. I dati sono raccolti 24 ore su 24 grazie a dei semplici braccialetti usati nel fitness . Il medico o il farmacista di riferimento devono solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana inviare i dati a sleepActa e ottenendo così il referto via email in pochi minuti.
«Abbiamo rivoluzionato un vecchio esame, l'actigrafico, aggiornandolo al 2018 - dichiara Ugo Faraguna (nella foto), professore del l'Ateneo pisano e l'amministratore unico di sleepActa -. La metodologia che proponiamo ha molti vantaggi: non è invasiva, consente al paziente di utilizzare il braccialetto che possiede e rende più veloce l'inquadramento da parte del medico e, con Dormi, del farmacista».
«Stiamo preparando una rete capillare di farmacie con l'obiettivo di essere presenti con "Dormi" in tutto il territorio nazionale e a breve in terra straniera - conclude Faraguna -. Al momento il prodotto è in vendita in esclusiva a Pisa, ma stiamo registrando ovunque un grande interesse. Nelle farmacie convenzionate sarà disponibile una lista di specialisti accreditati , che consentiranno di accedere a un percorso diagnostico e terapeutico grazie al coinvolgimento di una rete di medici del sonno esperti nel trattamento dell'insonnia e altri disturbi del sonno».



UniPi news



sleepActa presenta il nuovo prodotto “Dormi” studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento “Dormi” è disponibile in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


Polo Tecnologico



Arriva “Dormi” il nuovo prodotto di sleepActa studiato per le farmacie in arrivo dopo il successo della raccolta di capitale.


24 Gennaio 2018

Buone notizie da sleepActa, la startup del “buon sonno” insediata al Polo Tecnologico e spin-off dell’Università di Pisa, che ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, e che ora si dedicherà allo sviluppo di una rete capillare di farmacie convenzionate.
sleepActa, ha infatti, concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it) raggiungendo l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa.
La società può ora dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


askanews



Startup, da sleepActa arriva "Dormi" per monitorare qualità sonno


24 Gennaio 2018

Roma, 24 gen. (askanews) – sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it), raggiungendo l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società – informa l’ateneo pisano – può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


La Nazione



Soffri di insonnia? Ecco 'Dormi', un servizio di monitoraggio del sonno


24 Gennaio 2018

Pisa, 24 gennaio 2017 - Arriva "Dormi". La spin-off dell’Università di Pisa sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa.
La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


ItalyNews



Dopo il successo della raccolta di capitale, sleepActa presenta il nuovo prodotto "Dormi" studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

Londra – sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa.
La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.
Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti usati dagli appassionati di fitness.


Leggi


TgRegione



sleepActa presenta il nuovo prodotto "Dormi" studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

PISA – sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


PisaInforma



sleepActa presenta "Dormi"


1 Ottobre 2017

sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


GoNews



sleepActa presenta il nuovo prodotto studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale. E la sperimentazione in questo caso parte proprio da Pisa: al momento il nuovo prodotto "Dormi" è in vendita in esclusiva nella Farmacia Raimo.


Leggi


GoNews



sleepActa presenta il nuovo prodotto 'Dormi' studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

sleepActa ha concluso con successo la raccolta di capitale su un portale autorizzato dalla Consob (starsup.it). Ha infatti raggiunto l’obiettivo di 200 mila euro grazie a 55 investitori privati che hanno investito in media 4 mila euro a testa. La società può così dedicarsi allo sviluppo commerciale del nuovo prodotto “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, è ideato per chi soffre di insonnia ma preferisce andare in farmacia piuttosto che in ospedale.


Leggi


PisaToday



Dopo il successo della raccolta di capitale, sleepActa presenta il nuovo prodotto 'Dormi' studiato per le farmacie


24 Gennaio 2018

Dopo il successo della raccolta di capitale, sleepActa presenta il nuovo prodotto 'Dormi' studiato per le farmacie.


Leggi


Il Tirreno



È possibile investire in sleepActa, azienda che studia il sonno


14 Gennaio 2018

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa con sede al Polo tecnologico di Navacchio, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su Reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili, i braccialetti diffusi tra gli appassionati di fitness.



PISANEWS



È partita la raccolta di capitale di sleepacta


5 Ottobre 2017

La medicina del sonno in un click. sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su Reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.


Leggi


Pisatoday



È partita la raccolta di capitale di sleepacta


6 Ottobre 2017

La campagna di investimenti sarà attiva sul portale starsup.it fino al 15 gennaio 2018, a meno che le richieste non esauriscano prima l'ammontare offerto al pubblico. Nei primi 10 giorni le sottoscrizioni superano già i 100 mila euro. La medicina del sonno in un click. sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su Reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.


Leggi


Corriere Imprese



Un algoritmo curerà l'insonnia


9 Ottobre 2017

Capire (e curare) l'insonnia con un algoritmo che analizza i dati del sonno inviati dai tradizionali bracciali da fitness, gli activity tracker. La soluzione eè di sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa che ha elaborato un sistema di analisi del sonno non invasivo e in grado di approfondire uno dei disturbi più diffusi e sottovalutati, l'insonnia cronica. "La polisonnografia eè un esame fastidioso, perchè al paziente vengono applicati elettrodi, fasce e sensori per registrare durante la notte alcuni parametri fisiologici fondamentali - spiega Ugo Faraguna, amministratore unico di sleepActa - La nostra idea nasce dalla necessitaà di sviluppare un esame poco invasivo e sostenibile, in grado di descrivere e oggettivare le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche dell'insonnia». L'algoritmo basato su reti neurali artificiali analizza i dati provenienti dai principali bracciali smart e poi invia via mail il referto al medico di fiducia.



InToscana



Intervista a Ugo Faraguna


30 Ottobre 2017

Professor Faraguna com'è nata l'idea di sleepActa?
È nata dopo quattro anni di ricerca universitaria, abbiamo trovato questo algoritmo che abbiamo chiamato 'sleepActa' appunto e ci siamo accorti dalle collaborazioni che stavano nascendo che la cosa poteva interessare un numero di persone superiore a quello che riuscivamo a gestire in ambito di ricerca. Allora abbiamo deciso di strutturare un servizio attorno a questo algoritmo.


Leggi


t24 il Sole 24 Ore



sleepActa, via alla raccolta di capitali su Startsup.


4 Ottobre 2017

sleepActa, spinoff dell'Università di Pisa che studia il sonno, è sbarcata sulla piattaforma di equity crowdfunding Starsup, il primo portale in Italia autorizzato dalla Consob per la raccolta online di capitale di rischio da parte di aziende.


Leggi


La Nazione Pisa



Dall'Università - sleepActa: la medicina del sonno in un click


4 Ottobre 2017

sleepActa, spin-off dell'Università di Pisa che studia il sonno in modo innovativo, semplice e non invasivo, è sbarcata sulla piattaforma di equity crowdfunding StarsUp, il primo portale in Italia autorizzato dalla Consob per la raccolta online di capitale di rischio da parte di aziende. Grazie a un nuovo algoritmo la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.



PisaInforma



sleepActa: la medicina del sonno in un click


4 Ottobre 2017

La spin-off dell’Ateneo che studia il sonno in modo semplice e innovativo.


Leggi


UniPi News



sleepActa: al via la raccolta di capitali su starsup.it


3 Ottobre 2017

Fino al 15 gennaio 2018 è possibile investire nella spin-off dell’Ateneo che studia il sonno in modo semplice e innovativo.


Leggi


AboutPharma online



sleepActa, via al crowdfunding per la startup italiana che innova lo studio del sonno


2 Ottobre 2017

La raccolta di capitale per lo spinoff dell'Università di Pisa che ha ideato un algoritmo basato su reti neurali artificiali per analizzare il riposo sarà attiva sul portale starsup.it fino al 15 gennaio 2018. Il target minimo è 200 mila, quello massimo 400 mila euro. Nei primi dieci giorni, le sottoscrizioni hanno superato 100 mila euro.


Leggi


Stamp Toscana



Università di Pisa, sleepActa su StarsUp


3 Ottobre 2017

Pisa – sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa che studia il sonno in modo innovativo, semplice e non invasivo, è sbarcata sulla piattaforma di equity crowdfunding StarsUp.


Leggi


InToscana



Medicina del sonno: la cura in un click con la startup sleepActa


30 Settembre 2017

Lo spin off dell'Università di Pisa ha elaborato un algoritmo per fornire analisi e diagnosi dei disturbi del sonno a medici e ospedali.


Leggi


GoNews



Studio UniPi sul sonno, parte il crowdfunding di sleepActa


1 Ottobre 2017

La medicina del sonno in un click. sleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su Reti neurali artificiali, la start up è in grado di offrire a medici e ospedali un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.


Leggi


Il Piccolo



Un bracciale per spiare l'insonnia


21 Novembre 2017

Perché dormiamo? Non esiste alcuna specie animale capace di non dormire. Dedichiamo un terzo della nostra vita al sonno: se vivessimo 90 anni ne avremmo trascorsi circa 30 dormendo. Eppure nonostante il campo sia battuto da decenni, gli scienziati non sono concordi sulla funzione di questa piacevole attività. Ugo Faraguna, triestino, laureato in Medicina alla Scuola superiore Sant'Anna, neurofisiologo del sonno, sette anni all'Università di Wisconsin presso il Center for Sleep and Consciousness diretto dal Professor Giulio Tononi uno dei massimi studiosi del sonno, oggi ricercatore all'Università di Pisa e medico presso il Centro del Sonno dell'Ospedale toscano ha appena dato vita, insieme a un team di ricercatori e clinici, a sleepActa, spin off dell'ateneo pisano.


contatti dell'Ufficio Stampa

Responsabile Ufficio stampa

Daniela Salvestroni
+39.335.481.556
[email protected]

contatti

+39 050 791 6935
[email protected]

Entra in contatto con noi
siamo presenti in tutta Italia.

Ufficio Commerciale

Responsabile Simone Antonelli
+39.349.383.5985
[email protected]