Puoi fidarti del tuo device?

La semplicità d’uso e il costo relativamente contenuto dei dispositivi indossabili commerciali ha reso il loro utilizzo sempre più diffuso. Tuttavia, la loro immissione nel mercato non è condizionata a nessun attestato di accuratezza del dato raccolto.

Dimostrare l’affidabilità dei segnali fisiologici rilevati dai device commerciali metterebbe a disposizione di medici e ricercatori una grande quantità di dati su cui testare le loro ipotesi.

L’obiettivo dello studio condotto da Benedetti e colleghi è stato valutare l’accuratezza della frequenza cardiaca rilevata da uno dei dispositivi commerciali da polso più diffusi (Fitbit ChargeHR™) rispetto a quella misurata mediante elettrocardiografia, ovvero la metodica più affidabile e più frequentemente utilizzata.

I risultati dimostrano che l’accuratezza della frequenza cardiaca misurata mediante Fitbit ChargeHR™ dipende dallo stato di vigilanza del partecipante. In particolare, il dato raccolto durante il sonno è molto accurato, mentre il dato raccolto durante la veglia è meno attendibile. È verosimile che questa differenza sia legata al movimento dell’arto, il quale può interferire in maniera critica con la misurazione della frequenza cardiaca, ad esempio allontanando il sensore dalla pelle di chi lo indossa.

Nel complesso, lo studio dimostra che è necessaria cautela nell’interpretazione del dato acquisito mediante dispositivi commerciali e che la validazione è un processo necessario per comprendere la loro possibilità di utilizzo in un contesto clinico o di ricerca.


FONTE:
Benedetti D, Olcese U, Frumento P, Bazzani A, Bruno S, d’Ascanio P, Maestri M, Bonanni E, Faraguna U. Heart rate detection by Fitbit ChargeHR™ : A validation study versus portable polysomnography. J Sleep Res. 2021 Dec;30(6):e13346. doi: 10.1111/jsr.13346. Epub 2021 Apr 10. PMID: 33837981; PMCID: PMC9286609.

FOTO:
Anonymous sportswoman checking smart watch and sitting on mat, by Karolina Grabowska (pexels.com)

LINK: Heart rate detection by Fitbit ChargeHR™: A validation study versus portable polysomnography – Benedetti – 2021 – Journal of Sleep Research – Wiley Online Library

it_ITITA